lunedì 21 aprile 2014

Miglio alle verdure

Eccomi!
riparto dal miglio e dal regime alimentare che deve seguire mia figlia!!! rigidissimo!!!
Allora rimetto in moto la fantasia e riapro il blog!
Questa è la prima ricetta:
Miglio e verdure




Ingredienti per 6 persone:
300 gr di miglio decorticato - 6 zucchine verdi - 3 carote - 2 patate - 2 cipolle - olio di oliva EVO - sale - acqua - vino bianco
Procedimento:
Lavate il miglio accuratamente ed in abbondante acqua fredda, alla fine del lavaggio l'acqua dovrà risultare limpida. Portate ad ebollizione l'acqua avendo cura di mettere acqua pari al doppio del volume del miglio. Salate con pochissimo sale e cuocete il miglio per 20 minuti. Scolate e lasciate riposare.
Preparate le verdure tagliandole a julienne o a cubetti come preferite, la cipolla dovrà essere invece tritata finemente.

Fate prima appassire la cipolla aggiungendo acqua per ammorbidirla, aggiungete poi in sequenza le verdure aspettando 5 minuti prima di aggiungere ogni nuovo ingrediente: patate, carote, zucchine, avendo cura di rigirare sempre bene le verdure per amalgamarle.
Fate cuocere le verdure per 15/20 minuti, coperte, aggiungendo acqua se necessario ed una spruzzata di vino bianco alla fine. Le verdure dovranno risultare cotte ma non sfatte. Il liquido di cottura dovrà essere ridotto al minimo
La pentola ideale per cuocere le verdure e la wok.
Senza spegnere il fuoco aggiungere il miglio alle verdure a cucchiaiate rimestando bene per amalgamare bene il tutto! Infine riversare miglio e verdure in una teglia leggermente unta e fate passare al forno per 15/20 minuti.

Condite nel piatto con olio crudo.

A noi è piaciuto moltissimo, con il poco che è rimasto, il giorno dopo, abbiamo fatto una frittata al forno che è stata altrettanto apprezzata!!!

un salutone!!!
alla prossima!

martedì 26 aprile 2011

Temporarily closed!

Tutto ok!

Semplicemente, per il momento, non ho più niente da dire!

Continuerò ad ascoltare sempre con grande interesse tutto quello voi che avrete da dire sui vostri blogs,

per il momento il mio è in stand by!

Un saluto a tutti

Kemi

giovedì 10 marzo 2011

Le Lattughe di Nonna Goliarda

Le Lattughe di Nonna Goliarda sono il sapore della primavera che comincia a farsi vedere, sono la prova provata che i sapori, i profumi ed i colori riempiono la nostra vita, cementano i nostri ricordi, creano collegamenti tra il passato ed il presente.

Le Lattughe di Nonna Goliarda sono le mie Madeleines!

La ricetta è tipicamente mantovana, come la Nonna Goliarda, e tradizionalmente legata al Carnevale. La Goliarda sarebbe mia Mamma ma ora è soprattutto felicemente Nonna... che comunque vuol dire essere Mamma 2 volte!

Ingredienti: gr. 500 di farina bianca 0, gr. 50 di burro sciolto a bagno maria, gr. 100 di zucchero, 3 uova, 1 busta di vanillina, 1 bicchierino di Marsala secco, 1 fialeta di aroma al Ruhm, la scorza grattugiata di 1 limone, 1 pizzico di sale, 1 cucchiaino di olio EVO, zucchero a velo, strutto q.b. per friggere.

Procedimento

Raccogliere la farina sulla spianatoia, aggiungere la vanillina, un pizzico di sale ed il cucchiaino di olio EVO.

Fare la fontana, unire lo zucchero, il burro morbido a pezzetti e la scorza grattugiata del limone, per ultimo versare al centro le uova leggermente sbattute e la fialetta di Ruhm.

Impastare con la punta delle dita mescolando prima le uova ed il burro con lo zucchero e la farina poi versare il bicchierino di Marsala ed procedere ad impastare a piene mani.

Quando l’impasto sarà liscio ed omogeneo formare una palla e lasciarla a riposare per almeno 30 minuti coperta con un canovaccio.

Stendere poi con il matterello la pasta fino a renderla molto sottile, con una rotella dentellata ricavare dei rettangoli da incidere con due tagli, al centro nel senso della lunghezza.

Intrecciare a piacere tirando leggermente la pasta, in questo modo si riempie di aria e nel friggere si formeranno "le bolle".

Friggere in strutto bollente e non appena le lattughe saranno leggermente dorate scolarle e passarle nella carta assorbente.

Disporre le lattughe su un piatto di portata lasciare raffreddare e spolverizzare di zucchero al velo.

Un saluto

Kemi e Goliarda

giovedì 3 marzo 2011

Mini-minestrone

Che belle le verdure! Non dico che buone, perchè non a tutti piacciono, però tutti concorderanno sul fatto che sono bellissime!

Colori e forme impareggiabili!

Ho paura della pentola a pressione, quindi fino a qualche tempo fa facevo pentoloni di minestrone che bollivano per ore!

Ora ho trovato una pentolina veramente comodissima, una simil-pentola a pressione che in 30 minuti circa cuoce un mini-minestrone coi fiocchi! Parlo di mini-menestrone perchè le verdure devono essere tagliate in pezzi piccolini essendo la pentola di dimensioni ridotte e riempibile solo per la metà! Il minestrone mi piace perchè non segue regole precise, ognuno mette le verdure che preferisce o quelle che ha a disposizione; si conserva bene in frigo e si riscalda al microonde in un attimo! Il broccolo romanesco non sembra il frutto di un'elaborato progetto grafico?

Bellissimo!

Un saluto,

alla prossima

Kemi

martedì 15 febbraio 2011

Rotolo dolce alla confettura

Era da tempo che volevo provare a fare un rotolo dolce, in particolar modo mi aveva molto stuzzicato quello fatta da Gaia (che trovate qui) alla nutella! La mia ricetta è simile alla sua, solo qualche piccola differenza.

Ingredienti: gr 90 farina, gr 120 zucchero, nr.4 uova, nr. 1 cucchiaino di lievito per dolci, confettura a scelta.

Cottura: 30 minuti

Procedimento: Separare i tuorli dagli albumi. Montare i tuorli con lo zucchero sino ad ottenere un composto spumoso. Montare gli albumi, a cui va aggiunto un pizzico di sale, a neve ben ferma.

Incorporare ai tuorli la farina setacciata con il lievito rimestando vigorosamente. Incorporare rimestando dal basso all’alto, delicatamente, gli albumi montati a neve.

Rivestire una teglia rettangolare 36x26 cm con carta forno, bagnata e ben strizzata, versarvi il composto livellandolo con un cucchiaio. Infornare a forno caldo a 180° per 15 minuti circa finché la superficie on apparirà dorata.

Rovesciare la pasta su un foglio di carta da forno inumidito ed eliminare con estrema delicatezza la carta soprastante, arrotolatela infine partendo dal lato più corto.

Lasciare raffreddare, srotolare, spalmare di confettura ed arrotolare nuovamente. Riporre in frigo per almeno 30 minti prima di consumare.

Cospargete di zucchero a velo e … consumate!!

Un saluto.

Kemi

martedì 18 gennaio 2011

Maiale Arrosto

Maiale arrosto.

Ingredienti: un vecchio maiale.

Procedimento: prendere un vecchio maiale, eliminare accuratamente il lucido da scarpe dalla testa, il cerone dal muso e gli zoccoli tacco 31.

Rimuovere con decisione le leggi ad personam, le immunità, il conflitto d’interesse che ricoprono, proteggendolo, il maiale.

Mettere l’animale in un contenitore capiente e coprire completamente con legalità, correttezza, onestà, dignità, fate voi la quantità, a piacere potete aggiungere rispetto per gli altri, non guasta e non è mai troppo!

Lasciate il maiale immerso a lungo e poi rosolatelo alla fiamma viva di intercettazioni, dichiarazioni, video-messaggi.

Purtroppo il risultato non è garantito, i vecchi maiali di solito sfuggono, si contorcono, fanno il possibile per continuare a rigirarsi nel loro fango.

Un saluto

Kemi

mercoledì 5 gennaio 2011

Cavallucci Toscani

Per le feste volevo fare dei dolcetti speziati, particolari, così girovagando fra blogs ho trovato la ricetta dei Cavallucci Toscani postata da Roberto Murgia sul suo blog: MY-ART

Una rivelazione!!!!

Vi ripropongo la ricetta e la lista degli ingredienti esattamente coma è stata postata da Roberto e vi suggerisco, nel caso in cui non li abbiate mai assaggiati, di provare a farli al più presto! Sono squisiti, speziati quel tanto che basta e decisamente adatti ai Giorni di Festa!

Ingredienti: :

230 gr di gherigli di noci, 500 gr di farina 00, 300 gr di zucchero, 125 gr di acqua, la buccia di 3 mandarini, 6 gr di ammoniaca per dolci, 1 pizzico di cannella in polvere, 1 pizzico di zenzero in polvere, 1 pizzico di coriandolo in polvere (io non l’ho trovato e quindi non l’ho messo), 1 pizzico di anice stellato in polvere, 1/2 cucchiaino di essenza di fiori di arancio Zucchero a velo per lo spolvero Q.b.

Procedimento:

Tritare i gherigli di noci in modo grossolano con il coltello e metteteli da parte.

Versate lo zucchero e l'acqua e l'essenza di fiori d'arancio in un pentolino e portate sul fuoco. Fate sobollire lentamente fino ad ottenere uno sciroppo che fa il filo.

Nel frattempo tritate con il coltello la buccia dei mandarini (non troppo sottile).

Versate in una ciotola tutti gli ingredienti. Quando lo sciroppo sarà pronto mescolatelo agli ingredienti secchi e impastate con un cucchiaio in modo omogeneo.

Otterrete una pasta morbida e abbastanza appiccicosa. Attenzione perchè il composto è caldo!!

Prelevate dei pezzetti di pasta della dimensione di una grossa noce e dategli una forma tonda velocemente. Passatela nello zucchero a velo in modo che ne sia ricoperta e adagiatela su una teglia foderata di carta forno premendo un poco con le dita.

Cuocete in forno a 160 °C circa per 15 minuti al massimo. I dolci non devono assolutamente scurire e devono rimanere morbidi.

Conservate in barattoli di latta una volta freddi!

Io ed i miei amici in Rosso auguriamo di nuovo a tutti uno splendido Anno Nuovo!

A presto

Kemi

sabato 25 dicembre 2010

Auguri! Buone Feste! Buon Anno Nuovo!

Sinceri, semplici, dolci Auguri a tutti!

Biscotti di Buon Augurio

festosi e colorati, di semplice frolla e molta fantasia !

La ricetta della "mia frolla" la trovate qui! qui! qui! qui! e qui!.

martedì 30 novembre 2010

Il bellissimo Swap di Anna the Nice!

Bellissima idea quella di Anna the Nice!

Riprendo le parole di Anna per presentare la sua iniziativa:

Cos'è lo SWAP CIBINLIBRI?

Uno scambio di libri che parlano di cibo, sotto forma di racconto, di foto, di ricette, di illustrazioni.... ecc.....

Chi può partecipare?

Tutti, tutti coloro che amano i libri e il cibo. Blogger e no blogger.

Brava Anna!

Affrettatevi, domani è l'ultimo giorno per iscriversi!

Un saluto, Kemi

lunedì 22 novembre 2010

Mara, L'Aquila... vi ricordate?

Vi ricordate di Mara , delle Sorelle Nurzia, delle 99 Colombe?

La settimana scorsa ho scritto a Mara perché avevo deciso di continuare a dare il mio piccolo contributo regalando per Natale ad amici e parenti i prodotti Aquilani.

Mara mi ha subito risposto, pubblico la sua risposta così come l’ho ricevuta e che, devo essere sincera, mi ha commosso.

Da: mara marinangeli mara.orgoglioaquilano@gmail.com

Oggetto: novità da L'Aquila

A: kemikonti@yahoo.it

Data: Venerdì 19 novembre 2010, 18:34

Cara Marina,

che grande felicità scriverti di nuovo. Sono stata a rileggere tutte le mail che ci siamo scritte e mi è venuto un nodo alla gola. Quanto è cambiata la mia vita in poco tempo e quante certezze avevo che ora non ho più....mi avete aiutata molto tu e lo stormo delle 99 colombe, un sostegno bellissimo che non dimenticherò mai . Vedi quanto è bella la nostra amicizia che seppure virtuale ci dà tanta forza.

Io sono felice di scriverti e sentire dalle tue parole la voglia di darci una mano nonostante sia passato oltre un anno dal terremoto che ci ha distrutto la vita.

Io sono sempre la stessa però, anche se qui la città è ancora stravolta, senza il centro storico non ci ritroviamo più conle persone, di alcuni ho proprio perso ogni contatto e non so neanche dove sono andati a finire.....

Come vedi dal nome dell'azienda non lavoro più da Sorelle Nurzia ma per un consorzio di 21 aziende aquilane che vendono tutti i prodotti di enogastronomia dell'Aquila che hanno perso tutto la notte del 6 aprile...non smetto mai di lottare come vedi. Mi sono licenziata questa estate perchè in questo consorzio sento davvero di aiutare la mia città a ripartire.

Ti allego per Natale le strenne natalizie per farle girare magari .

Ti invio anche il listino dei prodotti singoli, anche per quello potete scegliere senza problemi tutto quello che volete.

Per il momento ti abbraccio forte forte e ti ringrazio per tutto il bene che mi vuoi.

Ti mando anche la foto della mia piccola casina...

ma tanto confortevole, le mie due bambine mi dicono sempre " mamma è piccola ma balla e non crolla!!!"..... Sante parole....viviamo nel giardino della mia vecchia casa che demoliranno prima di Natale....non fa nulla , la ricostruiremo entro un paio d'anni...spero

Un bacio

Mara

--

- Mara MarinangeliMarketing -

Orgoglio Aquilano - Consorzio Produttori Aquilani Riuniti

Zona Ind. le Sassa - 67018 L’Aquila Tel 0862 453122 fax 0862 453437 cell 348.9714197

Questo l‘indirizzo mail di Mara:

mara.orgoglioaquilano@gmail.com,

contattatela direttamente per avere i prezzi, la lista articoli, le condizioni...

Questo il sito del consorzio:www.orgoglioaquilano.com,